Duomo di Milano: il cuore della città

piazza Duomo • Orario: Ingresso nella cattedrale: tutti i giorni dalle 7 alle 18,40 - Ingresso alle terrazze: tutti i giorni 9.00 – 18.30. Ultimo biglietto 18.00
Tel. Duomo Info Point - via dell'Arcivescovado 1 - tel. 02 72023375 info@duomomilano.it
0
Share

Dici Milano e pensi al Duomo. Non c’è turista, o milanese per caso, che non passi di qua. Per questo è altamente sconsigliato visitarlo il sabato e la domenica pomeriggio tra fiumi di folla. Un giro durante la settimana, al mattino, o al tramonto d’estate, quando la vista panoramica delle terrazze è consentita fino all’imbrunire, sarebbe preferibile. La visita del Duomo, se avete tempo, andrebbe separata in due tempi: prima l’esterno con la salita alle terrazze, per scrutare i dettagli di ogni guglia e ammirare la statua della Madonnina dorata da una parte e il panorama della città dall’altro; poi l’interno, per scoprire la parte più misteriosa della cattedrale, tra i giochi di luce creati dalle vetrate e la storia di ogni singola nicchia. Iniziato nel 1386 e completato nel 1892, il Duomo è tuttora in perenne restauro (e costruzione) grazie al lavoro della Veneranda Fabbrica. Innalzato a Santa Maria Nascente, è stato costruito con oltre 500 blocchi di marmo grigio-rosa ricavato dalle cave di Candoglia, sul Lago Maggiore e trasportato dai barconi che, attraverso il fiume Ticino e il Naviglio Grande, approdavano, dalla chiusa di Sant’Eustorgio, in via Laghetto, oggi situata a pochi passi dall’Università Statale e dal Duomo.

 

Tra gli innumerevoli dettagli da non perdere, la luce rossa al centro della volta del presbiterio: è il tabernacolo che, per la cristianità, custodisce uno dei chiodi della Croce di Cristo, il Santo Chiodo, una reliquia che una volta l’anno, a settembre, viene esposta ai fedeli che partecipano al rito della Nivola.

 

Il Duomo in cifre
Il Duomo di Milano, lungo ( esternamente) 157 metri e largo 66 metri rappresenta il più vasto e complesso edificio che l’architettura gotica abbia innalzata in Italia. Esso occupa un’area di 11.700 metri quadrati. Perciò il tempio di Milano è, per superficie, la seconda chiesa d’Italia e del mondo, superata solo da San Pietro in Roma (mq. 15.160). Le guglie del Duomo sono 135 e ciascuna di esse comprende 40 colonnine, con un centinaio di fiori e circa 8-10 statue. Le statue che ornano il Duomo dentro e fuori sono 4440. Sulla guglia centrale, la più alta (m. 108, 50) venne collocata nel 1769 una statua della Madonnina, alta 4,16 metri e rivestita di 3900 lamine d’oro. I contrafforti esterni sono 40 e 52 i piloni che nell’interno si slanciano alti.

 

==> Consiglio PerMilano: partecipare al progetto Adotta una guglia, per sostenere la conservazione e i restauri infiniti della cattedrale, è il modo migliore per sentirsi un po’ milanesi. Anche se si è solo di passaggio…

 

Per saperne di più: www.duomomilano.it

 

Share

Tags: , , , , ,




Licenza Creative Commons
PerMilano è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

Back to Top ↑