Zelig cabaret

viale Monza 140 • Orario: dal mercoledì alla domenica (salvo eventi in calendario), dalle 20 in poi. Biglietti anche sul circuito ticketone (15 euro al tavolo, 12 euro in tribuna)
Tel. 02 255 17 74
0
Share

È la casa del cabaret milanese. Dal 12 maggio 1986 si trova in una palazzina affacciata sul Naviglio della Martesana e non ha mai smesso di far ridere. Forse non tutti sanno che, quello che negli Stati Uniti chiamano stand up comedian, l’attore comico solitario che sotto i riflettori trascina in monologhi ironici e surreali il proprio pubblico, a Milano è stato una realtà fin dal 1962 grazie al Derby, il locale che, in via Monte Rosa 84, ha visto nascere i più grandi capi scuola del genere, da Giorgio Gaber a Enzo Jannacci, da Paolo Villaggio e Cochi e Renato fino a Diego Abatantuono, David Ottolenghi (il nome d’arte Gioele Dix arrivò dopo) e Claudio Bisio.

 

Dopo la chiusura del Derby, nel 1985, il testimone di una vera e propria scuola umoristica dall’inconfondibile stile stralunato, sensibile e un po’ naïf verrà preso e portato avanti con maestria da Gino e Michele, scrittori e autori radiofonici e televisivi, allo Zelig Cabaret e proprio qui, in viale Monza 140, scoveranno talenti del calibro di Antonio Albanese, Aldo Giovanni e Giacomo, Maurizio Milani, Antonio Cornacchione, Ale e Franz, Debora Villa e Leonardo Manera, solo per fare qualche nome, ma su quel piccolo palco saliranno anche attori e attrici già noti come Paolo Rossi, Claudio BisioLella Costa, Angela Finocchiaro e, un giorno, anche un tale che si farà chiamare Checco Zalone.

 

Oggi Zelig è diventato un marchio di fabbrica, la direzione artistica è nelle mani di un instancabile Giancarlo Bozzo (al fianco di Gino & Michele fin dal primo giorno), la società che lo gestisce è Bananas e non ha nulla da invidiare a una grande agenzia di comunicazione, eppure il piccolo cabaret di Viale Monza 140 (ex circolo ricreativo) non smette di proporre nuovi volti, nuovi provini, serate a tema tra satira e en travesti, corsi, laboratori… in un locale raccolto che ha saputo mantenere tutto il suo fascino di periferia e tutta la dimensione del sogno. Vietato andarci pensando al grande show televisivo che ha tempi e sketch completamente diversi. Chi non ha mai trascorso una serata in questo tempio della risata milanese forse non conosce fino in fondo Milano: una città che sa sorridere. Anche e soprattutto di sé.

 

Per saperne di più: www.areazelig.it

Tutti gli appuntamenti sulla pagina Facebook

 

===> Curiosità perMilano: attorno a Zelig ha gravitato e graviterà sempre quel gruppo di amici che nel 1985 era al Teatro dell’Elfo nel cast di Comedians, la commedia teatrale di Trevor Griffiths riadattata, guarda caso, dalla coppia Gino & Michele e messa in scena con successo da un giovane Gabriele Salvatores. Si tratta di attori che sono entrati nella storia e nel tessuto della città e della comicità come Paolo Rossi, Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Antonio Catania.

[codepeople-post-map]
Share

Tags: , , , , , , , , , ,




Licenza Creative Commons
PerMilano è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

Back to Top ↑