VersoVerde: il bistrot diventa green

Alzaia Naviglio Grande 150 • Orario: da lunedì a venerdì: 12-15 e 18-24; sabato: 8,30 - 24; domenica: 8,30-23
Tel. 02 366 38 980 Mob. 328 7811887 info@versoverde.it
0
Share

Qualcosa di nuovo è nato sulle rive del Naviglio Grande. In quella fetta di Alzaia ad alto tasso sportivo che va dall’antica Chiesa di San Cristoforo alla storica Canottieri Milano, VersoVerde ha portato un’oasi di relax con un bistrot attento alla qualità dei prodotti e al benessere dei suoi ospiti. Il risultato è un luogo accogliente, dove si respira aria di casa e viene voglia di fermarsi per un po’, dalle fatiche di un giorno lavorativo o da quelle di una passeggiata domenicale.

 

La ristrutturazione della Cascina San Cristoforo, antico ricovero per cavalli (già sede del Rhabar), è stata rispettosa dell’anima rurale di questo tratto di Naviglio ma anche delle esigenze della città che pulsa a pochi metri da qui. Tutto nasce dalla felice intuizione (un sogno?) dell’architetto Paolo Colombo, il proprietario che non solo ha progettato e valorizzato la corte con una bella veranda e gli spazi interni con un gusto essenziale (cucina a vista compresa), ma ha anche ideato un nuovo concept che abbraccia la filosofia dell’ecosostenibilità in una chiave urbana inedita in cui convivono prodotti a “Km Italia” e la possibilità di avere uno spazio per lavorare con tutti gli strumenti di un ufficio temporaneo (a partire da luglio); un menù semplice e sano (con proposte anche vegane) e l’opportunità di noleggiare biciclette; una piccola offerta di prodotti bio selezionati e la possibilità di fermarsi a pernottare nella foresteria; ordini on line (a breve) e consegne a domicilio… ma molte altre potenzialità sono ancora da scoprire.

 

Tre i punti di forza che vi faranno tornare: gli estratti di frutta e verdura, dissetanti e depurativi, ricavati al momento da un innovativo estrattore a freddo; la gentilezza e la professionalità di Gianpaolo e Francesco, responsabili della gestione quotidiana, e di tutto lo staff; la qualità delle materie prime. Da notare che il menù cambia ogni giorno (viene presentato sia sul sito sia su Facebook) e che gli orari sono (finalmente) all’altezza di una metropoli internazionale: si pranza e si cena fino a tardi e nel weekend la prima colazione è servita fino alle 14, senza obbligo di brunch (finalmente).

 

Insomma, siamo pronti a scommettere su due fronti: non solo VersoVerde diventerà un nuovo punto di riferimento per chi pensa che la Milano di domani possa essere sempre più a misura d’uomo, ma farà da apripista a un nuovo genere di locali  in questo pezzo di città che si affaccia sulle sponde del Naviglio ed è rimasto intatto nel tempo. Scommettiamo?

 

Per saperne di più: versoverde.it

 

Share

Tags: , , , , , , ,




Licenza Creative Commons
PerMilano è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

Back to Top ↑