Villa Simonetta

via Stilicone 36, Milano •
Tel. 02 971524 info_musica@scmmi.it
villa simonetta
0
Share

Villa Simonetta è una bella villa patrizia con il giardino (un tempo terreno agricolo) che risale alla fine del XV secolo e ha mantenuto inalterato tutto il suo fascino. Passata dal proprietario, Gualtiero Bascapé, cancelliere di Ludovico il Moro, alla famiglia Cicogna, è poi arrivata al governatore di Milano, Ferrante I Gonzaga che, nel 1547, l’ha fatta ristrutturare trasformandola in una residenza di rappresentanza. Con il suo trasferimento in Spagna, nel 1555, la villa è passata alla famiglia Simonetta che le ha donato ancora più lustro fino a renderla celebre in tutta la città. Agli inizi del XIX secolo la villa è stata occupata dalla Compagnia della teppa, un noto gruppo di giovani nobili, libertini e mondani, che le ha lasciato il soprannome di villa dei balabiott (che in dialetto milanese significa “villa di quelli che ballano nudi”). Restaurata nel 1959, dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale, oggi la villa è sede della civica scuola di musica, intitolata a Claudio Abbado. In estate, in particolare, la suggestione dei concerti all’aperto, organizzati dalla stessa scuola, è davvero unica. A Villa Simonetta si ambientano anche alcune visite guidate teatrali organizzate dal gruppo Dramatrà, città in scena. Ogni anno è una delle sedi principali della rassegna Piano City Milano: è qui che si premiano i vincitori di ogni edizione.

 

Share

Tags: , , , , ,




Licenza Creative Commons
PerMilano è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

Back to Top ↑