Spirit de Milan

via Bovisasca 59 • Orario: dal martedì alla domenica, dalle 19,30 in poi. Estate e inverno
Se si mangia all'osteria è consigliata la prenotazione (dalle 15 alle 19 dal martedì alla domenica) Mob. 366 7215569 info@spiritdemilan.it
Spirit de Milan Milano
0
Share

È stata la sorpresa dell’estate 2015 e, con sollievo di tutti, dall’aprile 2016 lo Spirit de Milan è tornato puntuale a riempire di magia le notti milanesi. Qui tutto è perfetto nella sua imperfezione: la strada periferica, in piena Bovisa, i muri ricoperti di edera, la struttura decadente delle cristallerie Livellara che diventano quinte teatrali, le luci soffuse che creano un’atmosfera rétro sui tavoli all’aperto, la pista da ballo sotto le stelle, il piccolo palco sotto la pensilina… Tutto ha l’aria di essere spontaneo e genuino, con un tocco vintage appena suggerito, ma non significa che dietro non ci sia la regia di un gruppo di professionisti con i controfiocchi: si chiamano Klaxon e si sono specializzati nella creazione di eventi multimediali capaci di emozionare. È loro l’idea del festival Swing in Milan e ora di questo luogo magico che vuole distillare quello Spirit de Milan che sembrava perduto.

 

Qui si può bere un bicchiere di barbera, gustarsi un gelato artigianale (el sorbett), scegliere un tagliere come aperitivo o fermarsi a cenare all’osteria La fabbrica de la sgagnosa*, guidata da La Mariuccia, ostessa in perfetto stile anni 50 che ha saputo trasformare il dialetto milanese in un’arma di seduzione, ma anche (e soprattutto) ascoltare buona musica dal vivo e, naturalmente, danzare in libertà. Senza frontiere di stile o capacità, né forzature. Da martedí a domenica, ogni sera della settimana è previsto un genere musicale diverso (il programma è su Facebook): dalle canzoni milanesi (nelle serate Barbera & Champagne) allo swing con le migliori band, dal tango al funky e al jazz è sempre più difficile scegliere. Forse per questo è zeppo di persone di tutte le età, pronte a divertirsi con semplicità, fuori dai soliti giri.

 

A partire da ottobre 2016, Spirit de Milan ha aperto ufficialmente l’ampia ex fornace, la cattedrale in cui si ballava l’estate a tarda notte, sia per la cena sia per le danze e la musica live. Obiettivo: trasformare le cristallerie nel luogo di ritrovo perfetto per tutte le stagioni. E, a giudicare dagli eventi (anche internazionali) in calendario ogni anno, è perfettamente riuscito. Se vedum chi**.

 

Per saperne di più: spiritdemilan.it

 

>> Note per Milano: La ditta Livellara nasce nel 1923 a Gorizia come azienda che commercia prodotti per la casa e, in particolare, vetri e porcellane importati dalla Cecoslovacchia. Negli anni Trenta, costretta dal regime a bloccare le importazioni, inizia a produrre direttamente a Murano i propri cristalli sperimentando un nuovo tipo di lavorazione, più leggera e sofisticata, fino al 1952, anno in cui decide di trasferirsi a Milano, in viale Certosa, in piena rinascita. Nel 1964 la fabbrica di cristalli si sposta nell’attuale sede, in via Bovisasca, “acquistando le strutture di un ex-oleificio, il Balestrini, ed entrando così, con sede, magazzino, forni, tempere, maestri vetrai in un interessantissimo edificio, testimone di quella che, oggi, possiamo chiamare archeologia industriale, frutto di una cultura e di un’epoca che ci riporta alle origini della Ditta”. Oggi la produzione si è spostata, ma la vecchia cristalleria è ancora lì e ora ospita lo showroom.

 

* Sgagnosa:  deriva dal verbo sgagnà, che in milanese vuol dire mangiare avidamente

** Se vedum chi: ci vediamo qui, in milanese

 

Share

Tags: , , , , , , , ,




Licenza Creative Commons
PerMilano è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

Back to Top ↑